giovedì 19 marzo 2009

rifLETTERE





finalmente anche la mia affissione è in piazza ghiberti! sono veramemente contento del risultato ottenuto e ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato nell'attaccare il billboard:
alice, anna, belli, pollons, lasotta, giupy, pojo.

in seguito, vorrei proporvi il significato del mio lavoro:
"Molte volte basta una semplice frase per creare confusione e curiosità negli osservatori. L'idea di questo progetto infatti è di stimolare nell'osservatore la curiosità di decifrarne la composizione. Così facendo la prima cosa che noterà sarà l'unica parola leggibile: riflettere. Quest'ultima ha un duplice significato ed è importante per capire il concetto del lavoro. Se leggiamo la frase riflessa su di uno specchio diventerà leggibile: "troppo spesso godiamo della comodità di avere un'opinione senza sentirci scomodati a riflettere". Solo quando la mente dell'osservatore si "scomoderà" a riflettere sulle parole, potrà avere chiaro il messaggio."

_


also my last posting was in piazza Ghiberti! veram are happy with the result and thank all those who helped me in attacking the billboard:
alice, anna, belli, pollons, lasotta, giupy, pojo.

then I would suggest the meaning of my work:
"Many times just a simple sentence to create confusion and curiosity in the observer. The idea of this project is to stimulate it to note the curiosity to decipher the composition. In doing so the first thing you notice is the only legible words: reflect . The latter has a double meaning and is important to understand the concept of work. If we read the sentence reflected on a mirror will read: "too often we enjoy the convenience of having an opinion without feeling uncomfortable to think." Only when the minds of observers will try to reflect on the words, can the message be clear."

2 commenti:

Luke ha detto...

mark molto bello il tuo progetto.
ho durato una fatica cane, ma è una frase direi azzeccata. mi piace anche "arpeacer"
Luca M

laura ha detto...

Basta GUARDARE!
Cosa, a volte, concettualmente troppo elevata.
Laura